Tempo di lettura: 2 minuti
FUTURE CORNER

Il tuo vicino di casa di 13 anni non esce mai di casa e ogni tanto prende e parte in viaggio quando meno te lo aspetti? Potrebbe essere un gamer! Non sto parlando della partitella a street fighter con gli amici, sto parlando di veri e propri professionisti che passano ore a giocare remunerati e fanno parte di grandi team e partecipano a giganteschi tornei E-sport… Ma partiamo per gradi. Un gamer non è uno youtuber per la maggiorparte dei casi. Gente che gioca molto bene ad uno o più giochi molto famosi (vedi nota) e vince partite, ecco. Su 24 milioni di italiani che giocano a videogames, abbiamo anche noi i nostri prodi condottieri. Uno di questi è Riccardo Romiti, in arte Reynor, che è di recente diventato campione del mondo di Starcraft II all’Intel Extreme Masters di Katowice.

Ci sono tornei come il Fortnite World Cup con un montepremi di 30 milioni di dollari, eventi che raccolgono decine di migliaia di spettatori alla volta ed un giro di affari globale che, se non fosse per l’emergenza Covid, sfiorerebbe comodamente il miliardo e mezzo di euro. Fortunatamente sembra che anche il Coni si stia accingendo a dare tutti i dovuti riconoscimenti alla questione e stia procedendo per il riconoscimento della Disciplina Sportiva degli E-Sports. Forse ancora se ne parla un pò poco a livello mainstream, ma credo che sarà un argomento che sentiremo sempre più spesso. Nel 2018, il CEO della Logitech, Bracken P. Darrell, ha affermato: “Penso che sia inevitabile. Penso che entreranno a far parte delle Olimpiadi […] Farò un’altra predizione […] credo che sarà lo sport più grande del mondo”.

E tu?!? Ti ci vedi tra qualche anno, insieme agli amici sul divano a vedere una partita di Call Of Duty?

Dicci la tua nei commenti, oppure contatta un appassionato! qui

Nota: Alcuni dei titoli più giocati a livello internazionale sono: Call of Duty, StarCraft II (SC2), World of Warcraft (WoW), Arena of Valor, Counter-Strike: Global Offensive, FIFA, Fortnite, Minecraft, Overwatch, Rainbow 6: Siege, Street Fighter. Fonte: Wikipedia. Image by Martha Dominguez de Gouveia

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.