Tempo di lettura: 6 minuti

IL MONDO DIGITALE: UNA PANORAMICA GENERALE

Ciao, in questo momento probabilmente starai leggendo questo articolo dal tuo smartphone, magari in giro per la tua città, oppure sei una persona più sedentaria e sei sul divano con il tuo tablet. Ma in ogni caso, Pc fisso o dispositivo mobile che sia, penso che l’argomento “presenza sul web” ti incuriosirà abbastanza e ti aiuterà a capire maggiormente come rimanere al passo coi tempi, dal 2021 in poi è chiaro.

Come ben saprai, siamo ormai “schiavi” del web. Non ci sarebbe nemmeno bisogno di ripeterlo, ormai siamo così. Il progresso e la tecnologia ci hanno cambiato, ci hanno rubato il tempo! . Se prima lo passavamo in altro modo il tempo…magari lontani dai dispositivi elettronici, adesso non è chiaramente affatto così. Non vorrei essere noioso o ripetitivo, ma ti voglio comunque buttare giù un paio di dati!

Dati:
  • 4,54 miliardi di persone connesse ad internet
  • 3,8 miliardi di persone utilizza regolarmente i social network
  • 6 ore e 43 minuti è il tempo medio trascorso online
  • 2 ore e 24 minuti quello trascorso sui social

Secondo i dati raccolti, ad oggi sono quasi 4,54 miliardi le persone connesse a Internet, mentre circa la metà della popolazione mondiale – 3,8 miliardi di persone – utilizza regolarmente i social network, con un incremento del 9% rispetto all’anno precedente. Sempre per quanto riguarda i social, il report “Digital 2020” rivela che gli accessi da mobile sono aumentati del 2,4%, portando complessivamente al 99% la percentuale degli utenti che accede direttamente da mobile e confermando ancora una volta l’importanza del “mobile first”.

Il tempo medio trascorso online è di 6 ore e 43 minuti al giorno, di cui circa 2,24 sono le ore trascorse sui social media. I più social sono i filippini (circa 4 ore al giorno) seguiti da colombiani (3,45) e brasiliani (3,31), mentre il Giappone chiude la classifica con appena 45 minuti al giorno. Un dato interessante e allo stesso tempo preoccupante se consideriamo che l’utente medio di Internet quest’anno spenderà online, secondo le previsioni, un tempo pari a oltre 100 giorni, più del 40% della propria waking life.

(Fonte: We Are Social)
Considerazioni:

Beh, direi che sono numeri interessanti! Considerando che siamo quasi 8 miliardi in questo mondo. Abbiamo 24 ore al giorno di cui almeno 8 le passiamo a dormire. Queste statistiche sono già state oggetto di discussione, ma io vorrei invece approfondire un’altro aspetto, quello della presenza. La tua presenza online, che tu sia una azienda, un freelance, un commerciante, un produttore o semplicemente un ragazzino che vuole far vedere quanto è bravo ad andare sullo skate; è fondamentale. Se hai bisogno di visibilità, di nuovi contatti e nuove opportunità o banalmente di clienti…non puoi riguardarti dall’essere sul web.

Non puoi pretendere che la gente ti cerchi e ti contatti con il solo “passa parola“. Attenzione, ancora oggi questo strumento è il più funzionale e genuino che ci sia. Ha un problema però, è complicato da perseguire. Il web ti permette di arrivare a centinaia, ma che dico migliaia…no ok, in alcuni casi anche milioni di persone!

Adesso non volevo montarti la testa, ma con un duro lavoro, costante, sul web e nello specifico sulle piattaforme online come un sito, o i social network, lavorando sulla tua brand identity ( termine spesso associato alle aziende ma non per nulla dissociato dai singoli creatori, venditori o produttori) otterrai dei risultati incredibili.

NELLO SPECIFICO: I VANTAGGI PER LA TUA ATTIVITA’

Lanciando la tua attività sul web, non otterrai solamente maggiore visibilità e di conseguenza la possibilità di essere rintracciato da clienti o persone interessate. Ma avere una buona presenza online ti farà apparire in modo diverso, ne guadagnerai di credibilità, di affidabilità e di professionalità. La tua immagine sarà più forte e potrai raccontare a tutti di cosa ti occupi e quali sono i tuoi obiettivi, uscendo fuori con una vera e propria identità. Il web, se usato bene aiuta, ti dà, non toglie…

Le persone prima di affidarsi ai tuoi servizi, prima di comprare qualcosa sul tuo e-commerce, si informeranno su di te e sulle tue competenze. Sulla qualità dei tuoi prodotti, dei servizi che offri e ci saranno anche recensioni ben visibili a cui far affidamento (argomento molto importante sul quale verrà fatto in seguito un topic ). Ancora più semplicemente valuteranno e giudicheranno guardando la tua immagine, come appari agli occhi del pubblico e degli utenti. Lo so, è un mondo crudele e meschino…

Considerazioni:

Detto questo, amico mio, arrivati fino a qui e dopo aver costruito tutti quegli strumenti essenziali per una presenza online: come il sito web, delle mail valide e certificate e delle pagine social operative, sei a posto. Niente affatto! sei solo all’inizio, da adesso starà a te, o chi per te, lavorare nel modo giusto, creare contenuti di valore e vendere prodotti di qualità, altrimenti resterà tutto vano. Poniti degli obiettivi, passo passo grazie agli strumenti online raggiungerai sicuramente ciò che ti sei prefissato.

FOCUS SUI SOCIAL NETWORK: OCCHIO AI NUMERI

Dopo aver parlato dell’importanza di essere presenti online, che genericamente parlando, è un po’ dappertutto, focalizziamoci adesso sui social network. Anche qui partiamo dai i numeri:

  • Facebook 2,5 miliardi di utenti attivi ogni mese
  • Instagram 500 milioni di utenti attivi ogni mese
  • Twitter 330 milioni di utenti attivi ogni mese
  • YouTube 2 miliardi di utenti attivi ogni mese
  • Whatsapp 1,6 miliardi di utenti attivi ogni mese
  • TikTok 300 milioni di utenti attivi ogni mese
Dati:

Tornando ai social network, sul podio della classifica delle piattaforme social più utilizzate troviamo ancora una volta Facebook con 2,5 miliardi di utenti attivi ogni mese, seguito da YouTube (2 miliardi) e WhatsApp (1,6 miliardi). Nonostante i rumors sull’inizio di un possibile declino della piattaforma blu, i numeri dicono tutt’altro. Considerando solo i dati provenienti dall’advertising, sarebbero infatti ben 2 miliardi gli utenti che i brand possono raggiungere attraverso i contenuti sponsorizzati (+1% rispetto all’anno precedente), un terzo degli adulti al di sopra dei 18 anni di età e più della metà degli adulti di età compresa tra i 18 e i 34 anni.

Quanto a quelli che potremmo definire i nuovi social, cresce significativamente il numero di utenti attivi mensilmente su TikTok . Secondo il report “Digital 2020”, dei quasi 800 milioni di utenti attivi, più del 60% si troverebbe in Cina e circa il 10% in India. Un dato significativo, che, se letto al contrario, consente di ridimensionare notevolmente la portata di un fenomeno che sempre più spesso è stato visto come una delle principali minacce al predominio dei grandi colossi occidentali, soprattutto quando si tratta di raggiungere e coinvolgere i giovanissimi.

(Fonte: We Are Social)
Considerazioni:

Bene, come avrai intuito, anche per i social network il discorso non cambia, rappresentano per una azienda un canale da cui non si può prescindere, se si vuol far crescere il proprio business online.

Chiaramente tutto è dovuto all’introduzione nel mercato dei dispositivi mobili come gli smartphone in primis e dei tablet, i quali rendono l’utilizzo di queste piattaforme molto semplice e rapido. Proprio per questo, riallacciandosi al discorso iniziale dell’articolo, potrai facilmente intuire che essere presente anche su Facebook, per fare un esempio, con la tua azienda o attività, incrementerà notevolmente la possibilità di generare nuovi contatti e con una buona strategia di marketing, condita con una adeguata dose di advertising, il tuo business spiccherà il volo!

L’APPROCCIO: COME AGIRE NEL MIGLIORE DEI MODI

Ovviamente, tutto questo necessita come ho anticipato nel precedente paragrafo, di un ottimo lavoro di pianificazione e definizione degli obiettivi. Analizzando il mercato di riferimento, definendo il target giusto e promuovendo contenuti o prodotti di valore tramite una comunicazione mirata sono più che certo di inserirmi al meglio nello sconfinato mondo digitale, potendo dire la mia, nel pieno rispetto della concorrenza.

Un’ultimo consiglio vorrei dartelo su come approcciare con i social. Ricordati che la loro funzione principale, è quella di comunicare. Quindi non dovrai porti come unico obiettivo l’aumento delle vendite. Perché così facendo, con il tempo il tuo pubblico si stancherà, si irriterà e si allontanerà piano piano da te facendoti perdere la tua audience, il tuo pubblico.

Considerazioni:

Il mio consiglio è quello di operare con l’antichissimo metodo del baratto. Tu mi dai qualcosa in cambio ed io ti ripago con un mio contatto, magari la mia mail. Viceversa se vuoi che la gente ti segua o ti contatti per i tuoi servizi, devi offrire qualcosa subito. Hai la possibilità di farlo, esatto, con e soprattutto, tramite i social. Crea contenuti interessanti, che siano a scopo di intrattenimento, di ispirazione oppure semplicemente informativi. In modo tale che gli utenti possano fare di te una guida, oppure un oggetto di discussione. Poi con il tempo, avranno bisogno dei tuoi servizi e ti contatteranno.

Se mi hai ascoltato bene, non partirai con una imponente campagna di promozione per il tuo prodotto di punta. Ma sonderai bene il terreno e poi agirai di conseguenza, utilizzando nel migliore dei modi la immensa potenzialità dei social network. Se vuoi approfondire la questione puoi parlare con un membro del team Qoobo qui

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.